26 mag 2009

Ketchup home made



Ingredienti per una bottiglia da 1/2 litro:
pomodori per salsa 1kg
peperone rosso 100g
cipolla 150g
zucchero 80g
paprica dolce 1 pizzico
aceto bianco 100ml
sale 1 cucchiaino
 
Lavare i pomodori, peperoni e cipolla e tagliare a pezzetti. Scartare i semi e i filamenti bianchi interni del peperone e la pellicina della cipolla. Metterli in una casseruola capace e cuocere a fuoco basso per 30 minuti mescolando spesso. Poi passare il tutto al passaverdure con il disco a fori piccoli. Versare di nuovo nella casseruola, aggiungere zucchero, paprica e cuocere per altri 30 minuti circa sempre a fuoco basso, mescolando di frequente. Unire infine l'aceto e il sale e proseguire la cottura per altri 30 minuti circa, fino a quando la salsa sarà ben densa. Versare nella bottiglietta e chiudere. Il ketchup si può utilizzare subito e si conserva per 2-3 mesi nella bottiglietta chiusa. Una volta aperta bisogna tenere la salsa nel frigo, dove si conserverà per un paio di settimane circa.
 

25 mag 2009

Barchette di peperoni con tonno e mais



peperoni 2 (uno giallo e uno rosso)
tonno 4 (scatolette al naturale da 80g ciascuna)
mais sgocciolato 140g
uova 2
pangrattato 2 cucchiai
parmigiano grattugiato 4 cucchiai
foglie di basilico 10
brodo vegetale q.b.
olio extravergine d'oliva q.b.

Lavare i peperoni, tagliarli a metà nel senso della lunghezza, ripulirli dai semi e dai filamenti bianchi interni e metterli a cuocere in una pentola, con acqua leggermente salata, per 20 minuti. Scolarli per bene e lasciarli raffreddare. Fare un composto con il tonno ben sgocciolato e sminuzzato, il mais, le uova, il pangrattato, il parmigiano grattugiato e il basilico tagliuzzato. Amalgamare bene gli ingredienti, riempire le barchette di peperoni con il composto e porle in una teglia rivestita di carta da forno. Versare su ogni barchetta due cucchiai di brodo vegetale, irrorarle con un filo d'olio e cuocerle in forno ben caldo a 180° per circa 30 minuti. Servire tiepide o fredde.
fonte: arietta

24 mag 2009

Zenzero candito



zenzero fresco 500g
zucchero di canna 500g
acqua 200ml

Pelare lo zenzero accuratamente,lavare e tagliare a fettine non troppo spesse. Metterlo in una casseruola e coprirlo d’acqua, facendolo cuocere a fuoco lentissimo per almeno mezz'ora o fino a quando risulterà tenero. Scolare bene e farlo raffreddare, pesarlo e rimetterlo nella casseruola con la quantità di zucchero equivalente al peso dello zenzero e con 200 ml di d’acqua. Cuocere ancora facendolo bollire e mescolare fino a quando l’acqua sarà evaporata e fino a quando lo zenzero avrà assunto un colore quasi trasparente. A questo punto mescolare e togliere dal fuoco. Disporre immediatamente lo zenzero su della carta da forno e passarlo subito nello zucchero. Si può tagliare ancora e conservarlo in vasetti a chiusura ermetica per 2/3 mesi.

23 mag 2009

Earth Goddess

17 mag 2009

Confettura di mele, limone e zenzero



mele annurche 1kg (peso senza buccia e torsolo)
zucchero di canna 350g
limoni bio 3
zenzero fresco grattugiato 2/3 cucchiaini

Pulire le mele, tagliarle a tocchetti e metterle in una pentola antiaderente. Aggiungere lo zucchero, il succo di due limoni, la buccia di un limone e lo zenzero. Iniziare a cuocere a fuoco lento finché non si sarà sciolto lo zucchero, poi alzare la fiamma al massimo e far bollire per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto, finché non si sarà ritirato il liquido. A questo punto abbassare la fiamma al minimo e proseguire la cottura ancora un pò. Quando le mele avranno assunto un bel color giallo scuro, provare a mettere un cucchiaino di confettura su un piattino. Far raffreddare un attimo e provare a toccarla con un dito: se si forma una pellicola ed è un pò densa, la confettura è pronta, altrimenti cuocere ancora qualche minuto. Trasferire la confettura nei vasetti (circa tre di media grandezza), chiuderli bene e capovolgerli per qualche minuto. Lasciar raffreddare prima di etichettare.

10 mag 2009

Contest "Ci piace un succo"

Il concorso ha un vincitore e un pdf (con anche la mia ricetta), che potete scaricare qui.


 

09 mag 2009

04 mag 2009

Fave in padella



Ingredienti per 2 persone:
fave 500g
pomodorini 150g
scalogno 1
brodo vegetale 1 bicchiere
peperoncino q.b.
sale q.b.

Lessare le fave in acqua salata e sgranare. Affettare lo scalogno sottilmente e cuocere in una padella con un filo d'olio per pochi minuti. Lavare i pomodorini, tagliarli in quattro pezzi e gettarli nella padella. Cuocere 5 minuti, poi unire le fave, il peperoncino, un po’ di sale e bagnare con il brodo. Lasciar cuocere una decina di minuti e se si asciugano troppo unire ancora un po’ di brodo.

03 mag 2009

Gnocchi asparagi e fave su crema di zafferano



Ingredienti per 2 persone:
gnocchi 500g
fave 100g
asparagi 100g
scalogno 1
spicchio d'aglio 1

Per la crema di zafferano:
latte 100ml
farina 2 cucchiai
zafferano 1 bustina
sale
pepe

Scottare le fave e gli asparagi tagliati a pezzetti in acqua salata e spellare le fave.
Tagliare a fettine lo scalogno, soffriggere in una padella con l'olio insieme allo spicchio d'aglio. Unire le fave, gli asparagi e un mestolo di acqua calda e proseguire la cottura.
Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata, scolare appena vengono a galla, metterli nella padella e mescolare delicatamente. Eliminare lo spicchio d'aglio. Intanto preparare la salsa: mettere in un pentolino il latte e la farina e togliere i grumi. Mettere su fuoco, aggiungere lo zafferano, sale e pepe e portare a bollore. Cuocere fino a quando non diventa una besciamella vellutata. Versare in un piatto la crema ed aggiungervi sopra gli gnocchi.

Con questa ricetta partecipo al contest: "Cattura questa stagione: primavera"

01 mag 2009

Ghoriba, dolcetti marocchini



Ingredienti per circa 30 ghoriba:
uova 4
zucchero 125g
lievito per dolci 1 bustina
essenza di limone 1/2 dose
mandorle tritate 500g
semolino fine 100g
aroma di fiori d'arancio q.b.
zucchero a velo q.b.

Sbattere le uova con lo zucchero, poi aggiungere il lievito, l'essenza di limone, le mandorle tritate ed il semolino un po' alla volta. Lavorare questo preparato energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Inumidire le mani con l'aroma di fiori d'arancio, rimuovere una porzione dell'impasto delle dimensioni di una noce, farne una pallina e stenderla leggermente. Mettere questa su dello zucchero e disporre tutte le palle in un piatto unto con la parte ricoperta di zucchero verso l'alto.
Cuocere in forno a fuoco medio per 20/25 minuti.